Regolamento interno

L’ Inline Fit Skating è un’associazione sportiva dilettantistica apolitica, senza fini di lucro, ed ha come unica finalità l’attività sportiva agonistica ed amatoriale del pattinaggio a rotelle ed altre discipline ludico sportive ad esse affini; nel pieno rispetto delle leggi vigenti, dello Statuto Sociale e delle norme delle Federazioni e degli Enti di Promozione Sportiva cui essa è affiliata, nonché seguendo le disposizioni del CONI in materia di Associazioni Sportive Dilettantistiche.

L’iscrizione all’Associazione è consentita a tutte le persone senza discriminazioni di sesso razza, religione, orientamento politico, e comporta l’integrale ed incondizionata accettazione dello Statuto sociale e del presente Regolamento.

La candidatura del socio dovrà avvenire mediante presentazione dell’apposito modulo di richiesta, messo a disposizione dal direttivo (domanda d’iscrizione), compilandolo accuratamente in tutte le sue parti.

È obbligatoria la consegna del certificato medico sportivo, in originale, rinnovato al momento della richiesta di iscrizione all’Associazione pena il non accoglimento della stessa; in ogni caso il certificato va rinnovato contestualmente alla sua scadenza. Nel caso il certificato medico risultasse scaduto l’associazione dovrà sospendere l’atleta da qualsiasi attività di allenamento ed agonistica.

La quota sociale e il tesseramento ha costo e validità annuale e scade improrogabilmente il 31 agosto di ogni anno a prescindere dalla data di sottoscrizione. Tutti i soci, sono tenuti al versamento integrale della quota associativa annuale, il cui importo e le cui modalità di pagamento sono stabiliti dal Direttivo. Non sono ammessi acconti o pagamenti parziali, la quota va versata per intero. In nessun caso la quota è rimborsabile, nemmeno in parte.

Per i nuovi soci è per i tesserati agonisti è obbligatorio l’acquisto del materiale tecnico e di rappresentanza stabilito dal Consiglio direttivo. L’Associazione è tenuta a comunicare al socio il costo del materiale obbligatorio prima del suo tesseramento. Le tipologie di tesseramento e le corrispettive quote associative sono riportate nel modulo di adesione

Il socio e il tesserato riceverà la/le tessera/e delle Federazioni Nazionali e/o Ente di Promozione a cui l’Associazione è affiliata. La tessera contiene i dati del socio ed un numero di serie che lo identifica ai fini assicurativi e sportivi, pertanto va custodita con cura fino alla sua scadenza.

Eventuali iniziative personali riguardanti l’Associazione (proposte, progetti, iniziative sportive e promozionali) dovranno sempre essere preventivamente sottoposte all’esame del Direttivo. Non sono in ogni caso ammesse iniziative autonome che comportino per l’Associazione disagio economico, organizzativo e di immagine.

Ogni tesserato iscritto alla società è tenuto ad indossare durante tutte le manifestazioni sportive, la divisa sociale.

I Soci rappresentano l’immagine e la serietà dell’Associazione, pertanto ogni socio è tenuto ad avere sempre un comportamento corretto e leale nei confronti dell’Associazione, dei suoi iscritti e dei terzi, condizione essenziale per il mantenimento dei requisiti di iscrizione. Eventuali comportamenti da parte di un socio non consoni all’etica morale e recanti danno alla società, porteranno il Consiglio Direttivo a prendere provvedimenti in merito fino alla eventuale esclusione del soggetto dalla società stessa. In particolare si raccomanda durante le manifestazioni a cui si partecipa un comportamento di rispetto delle regole, integrità morale e fair-play che dovranno contraddistinguere il tesserato ed il socio al di sopra di qualsiasi risultato agonistico ottenuto.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Ogni anno il Consiglio Direttivo stabilirà le quote annuali per i Soci e le quote d’iscrizione per i Tesserati che verranno comunicate prima del loro rinnovo o per i tesserati all’atto della richiesta d’iscrizione.  Il pagamento delle quote è da effettuarsi come segue:

QUOTA SOCIALE: si versa dopo aver ricevuto la conferma dell’ammissione in qualità di Socio;

QUOTA ISCRIZIONE FREQUENTATORE TESSERATO: contestualmente all’iscrizione;

QUOTA FREQUENZA CORSI/LEZIONI: il pagamento è da effettuarsi entro la prima lezione;

I pagamenti vanno effettuati indipendentemente dalla frequenza ai corsi salvo diversa delibera del Consiglio Direttivo. In casi eccezionali, previa richiesta, il C.D. potrà prendere decisioni diverse.

Qualora, trascorsi ulteriori 20 giorni dalla data di scadenza dei suddetti versamenti, non sia stata regolarizzata la quota richiesta, non sarà più consentito l’accesso agli impianti e quindi alla frequenza dei corsi.

Le lezioni perse non sono rimborsabili o recuperabili, salvo quelle rinviate per cause di forza maggiore. Le lezioni perse per causa di forza maggiore o rinviate da parte dell’Associazione verranno recuperate, la dove non sarà possibile il recupero, le stesse verranno rimborsate sotto forma di riduzione nella quota di frequenza mensile del mese successivo.

SOCI E FREQUENTATORI TESSERATI

I Soci hanno tutti gli stessi diritti, essi infatti posso assume diritti e doveri sanciti nello Statuto; per assumere la carica di Socio si deve presentare una regolare domanda di ammissione all’Associazione; assume la carica solo dopo la formale approvazione dello stesso dal Consiglio Direttivo previo controllo di alcuni fattori (pagamento della quota sociale, approvazione dello statuto e del regolamento interno, ecc.); partecipa appieno alla vita istituzionale dell’ASD e ne condivide gli obiettivi; non obbligatoriamente partecipa alla vita sociale. Il Frequentatore Tesserato è colui che aderisce all’Associazione con finalità di praticare l’attività sportiva senza partecipare alla vita associativa dell’ASD.  Pertanto il tesserato pratica l’attività sportiva promossa dall’Associazione seguendo regolamenti della stessa o comunque l’organizzazione delle attività stabilita;

GESTIONE TECNICA

La suddivisione degli atleti in gruppi, tenuto conto del numero degli atleti iscritti, delle categorie di appartenenza, delle specialità, delle capacità dei singoli è responsabilità degli istruttori, i quali informano preventivamente il Consiglio Direttivo che ha il compito di darne comunicazione a tutti gli atleti. Gli istruttori sono i responsabili sul piano tecnico ed hanno la facoltà di adottare a loro indiscutibile giudizio  tutti quei provvedimenti ritenuti opportuni sia nel corso degli allenamenti che in preparazione alle competizioni.  In prossimità di impegni di società, gare e trofei gli allenatori possono dedicare maggiore attenzione a quegli atleti che vi dovranno partecipare.

FREQUENZA

Tutti i corsi avranno una frequenza di due giorni alla settimana, mentre per gli agonisti l’impegno potrebbe aumentare in base al calendario delle gare o manifestazioni dell’anno sportivo.

NORME COMPORTAMENTALI DURANTE I CORSI – ALLENAMENTI

È severamente vietato entrare in pista senza autorizzazione degli istruttori. Chi per un motivo qualsiasi dovesse arrivare in ritardo rispetto all’inizio della sessione, deve attendere la decisione dell’istruttore per accedere in pista per evitare interruzioni che vadano a discapito di coloro che si trovano già in pista e per garantire la sicurezza di tutti gli atleti.

Le sessioni prevedono anche esercizi o attività senza i pattini, pertanto è necessario dotarsi di un paio di scarpe ginniche.

Ogni atleta dovrà avere un abbigliamento adeguato (pantalone di tuta o simile, maglietta possibilmente aderente, un paio di calze adatte ai pattini ovvero almeno più alte dello stivaletto). Non sono ammessi abbigliamenti casual, legins troppo trasparenti, maglie con scollature eccessive. Gli istruttori potranno allontanare gli atleti che non rispetteranno tale indicazione. Inoltre è sconsigliato l’uso di orologi e bigiotteria in genere, bracciali e anelli vistosi onde evitare infortuni causati dagli stessi. Telefonini non sono ammessi in pista.

Gli atleti dovranno essere dotati di un piccolo asciugamano ed una bottiglietta per l’acqua, i quali verranno sistemati all’interno della pista negli appositi spazi assegnati e verranno ritirate alla fine delle sessioni di allenamento.

I genitori e accompagnatori potranno assistere alle sessioni negli appositi spazi (tribune) in nessun caso possono accedere in pista e non devono interferire in modo alcuno con lo svolgimento della sessione in corso, certi sin d’ora dell’applicazione del buon senso.

Al termine della sessione di allenamento, gli atleti non dovranno abbandonare oggetti in pista, bottigliette o qualsiasi cosa utilizzata.

All’interno della pista e durante le sessioni di allenamento è vietato consumare chewin-gum, bibite gassate e caramelle, tranne nei casi di necessità e comunque preventivati con l’istruttore.

Sicurezza: è obbligatorio l’uso del casco, senza il quale l’atleta non potrà entrare in pista. E consigliato anche l’uso di ginocchiere e polsiere.

Gli allievi dovranno legarsi i pattini autonomamente e lasciare tutto in ordine (scarpe, oggetti, borse, ecc) è importante che il genitore insegni la procedura del nodo semplice per le scarpe

Per i genitori

Interpella sempre l’istruttore se hai dei dubbi o solo per informazioni, ma sempre dopo la fine della sessione degli allenamenti. 

Segnalaci, se ritieni opportuno, particolari che riguardano tuo figlio, la sua salute e la sua felicità ci sta a cuore!

Prima di acquistare qualsivoglia attrezzo, consulta un istruttore.

Le correzioni fatte dagli istruttori hanno lo scopo di migliorare la tecnica e la crescita di ogni singolo atleta. L’approccio non sarà uguale per tutti, perché ogni atleta è principalmente una persona, ognuna con la sua personalità.

Il presente regolamento ha decorrenza a partire dal 01/09/2015 e sarà valido fino alla sua revoca o modifica da parte del Consiglio Direttivo e dovrà essere sottoscritto e accettato da ogni tesserato al momento della sottoscrizione della richiesta di tesseramento